Abitcoop adotta il rent to buy perchè conviene

 Il “Rent to Buy” si è rivelato la soluzione ideale per le seguenti categorie di acquirenti:

- coloro che, pur disponendo di un reddito adeguato a sostenere le rate di un mutuo, non dispongono di una liquidità iniziale pari al 30% del prezzo dell’immobile;

- coloro che non hanno ancora uno storico creditizio, per la giovane età o perché da poco in Italia;

- coloro che, a causa di problemi passati, necessitano di ricrearsi uno storico creditizio positivo;

- le giovani coppie che intendono meglio collaudare il proprio rapporto prima di accollarsi l’impegno di un mutuo;

- coloro che, prima di acquistare una nuova casa, devono venderne un’altra: con il “Rent to Buy” possono entrare subito nella casa nuova, senza rogitarla; poi con calma possono rifare il “lifting” alla casa in vendita, magari ritinteggiandola per presentarla al meglio e poterla vendere senza fretta al miglior prezzo; una volta rogitato l’immobile in vendita potranno completare l’acquisto del nuovo accendendo un mutuo inferiore o non accendendolo affatto;

- coloro che hanno dei redditi molto elevati, i quali in 3 anni potrebbero comportare un flusso di cassa tale da non rendere più necessaria l’accensione di un mutuo o da consentire comunque l’utilizzo di un mutuo molto più contenuto e calibrato alle effettive necessità del momento;

- coloro che, per qualsiasi personale ragione, preferiscono non intestarsi subito la proprietà dell’immobile o preferiscono decidere entro 3 anni, al momento del rogito, a chi intestarla.


C’è quindi chi sceglie il “Rent to Buy” per le leve finanziarie che esso consente di ottenere e chi invece lo sceglie per la flessibilità che esso comporta nel processo di acquisto; la maggior parte delle persone lo sceglie per entrambi gli aspetti.


Tutti comunque apprezzano i vantaggi economici derivanti dall'acquisto con formula "Rent to Buy".

Infatti, contrariamente a quanto sembrerebbe da una analisi superficiale, il "Rent to Buy" comporta sempre un grande risparmio rispetto all'acquisto tradizionale, anche per chi potrebbe accendersi il mutuo subito: ciò in quanto il costo dell'affitto è decisamente irrisorio rispetto all'enorme risparmio sugli interessi del mutuo.

Capitalizzando durante la fase preparatoria, si richiede poi un mutuo di importo inferiore che consentirà quindi, mantenendo invariato l'importo della rata, di ridurre la durata del mutuo stesso, con un enorme risparmio di interessi.

Liberamente tratto da: http://www.renttobuyconsulting.it


 

 

Press here to change background color

Change patterns

Select target and Change Font